20 ottobre 2014

I nostri consigli

Scandito efficacemente dai proverbi di Mao, dai tradimenti e dai pettegolezzi del villaggio, dal ritmo della vita dei campi giustapposta alla frenetica intensità delle grandi metropoli, questo romanzo racconta con un tono ricco di humour, sospeso tra farsa e tragedia, la storia di tre donne cinesi e il loro tentativo di cambiare il proprio destino.
Bi Feiyu, Le tre sorelle, Sellerio 2014






Paris racconta la vita segreta di Secondino Tranquilli alias Ignazio Silone, dalla nascita, avvenuta nel 1900, al 1930, anno in cui scrisse in Svizzera il suo romanzo d'esordio, che è anche il suo capolavoro: Fontamara. Basandosi su alcuni documenti inediti, il libro segue passo passo l'infanzia, l'adolescenza e la giovinezza di Silone insieme a quella del fratello, in un racconto che sfiora, a tratti, la spy story e nel quale affiorano personaggi come Gramsci, Togliatti, Lenin...
Renzo Paris, Il fenicottero, elliot 2014




Con l'incombere della prima guerra mondiale, Anna Rose e Anna Feclicitas, due gemelle diciassettenni orfane di genitori, vengono affidate ai poco solleciti parenti inglesi. Lo zio Arthur è un orgoglioso patriota, e vede di cattivo occhio l'arrivo delle due: tedesche da parte di padre potrebbero, chissà, agire come spie... Spedite in America via mare, incontrano durante il viaggio Mr, Twist, un benestante ingegnere con cui stringono duratura amicizia. Purtroppo l'uomo non ha considerato le conseguenze el prendere sotto la sua ala protettiva due giovani e bellissime donne assolutamente sprovviste di tatto e di risorse, che continueranno a richiedere il suo aiuto per lungo tempo dopo il loro arrivo a New York...
Elizabeth von Arnim, Due gemelle in America, Bollati Boringhieri 2014

Diciotto anni, poca voglia di studiare e molta di provocare, Yabar vive a Roma con la madre, Zahra. Il padre li ha abbandonati tanti anni prima e di lui conserva una foto fatta di ritagli, in cui i contorni dell'uomo sono indistinguibili e mostruosi. Il dolore dell'abbandono non soffoca la curiosità di Yabar di sapere cosa ne sia stato di lui e la reticenza della madre lo ferisce. Spedito in punizione a casa della zia a Londra, Yabar si trova immerso in un microcosmo somalo inedito e scoprirà un terribile segreto di famiglia, che forse aveva voluto dimenticare.
Ubah Cristina Ali Farah, Il comandante del fiume, 66thand2nd 2014

Nessun commento:

Posta un commento