10 ottobre 2014

I nostri consigli

Nel 1959 il Liverpool Football Club era una squadra della seconda divisione, senza alcun successo di rilievo alle spalle. Solo quindici stagioni più tardi, aveva vinto tre campionati, due Coppe d'Inghilterra, la Coppa Uefa, diventando una delle squadre più forti d'Europa. Artefice di questo successo: l'allenatore Bill Shankly. Un uomo destinato a diventare una leggenda, che però, a sorpresa, decide nel '74 di dimettersi. David Peace canta l'ascesa della squadra e di Bill Shankly, i loro successi, e poi il ritiro dell'allenatore, i suoi dubbi e rimpianti.
David Peace, Red or dead, il Saggiatore 2014



Questo è l'unico romanzo umoristico del celebre autore, scritto a quattro mani con il figliastro nel 1889. Un romanzo bizzarro in cui viene raccontato l'andirivieni di un cadavere e il suo smarrimento...
Robert Louis Stevenson, La cassa sbagliata, Mattioli 2014








Il paradosso del gatto di Schrödinger può essere inteso come metafora della condizione umana, focalizzata sulla intricata e dolorosa questione della perdita di una persona amata. Sulla condizione di possibilità dello stato del gatto l'autore innesta una dimensione autobiografica, che è radice di più ampie elaborazioni sulla realtà dell'immaginabile. 
Philippe Forest, Il gatto di Schrödinger, Del Vecchio 2014






Nathan e Naomi, nomadi freelance ossessionati dalla tecnologia, sono una coppia di fotogiornalisti alla costante ricerca di argomenti scabrosi. Naomi si appassiona alla vicenda di due affascinanti intellettuali francesi: lei è stata trovata morta e orrendamente mutilata, e la polizia sospetta del marito, al momento irreperibile. Nathan nel frattempo si trova a Budapest per realizzare un pezzo su un controverso chirurgo; quando scopre di aver contratto una rara malattia, vola a Toronto per incontrarne lo scopritore. Quale oscuro intreccio lega le due storie? Il primo romanzo, incalzante e provocatorio, del regista di La mosca, Il pasto nudo, Crash.
David Cronenberg, Divorati, Bompiani 2014

Nessun commento:

Posta un commento