25 aprile 2015

I nostri consigli - Non-fiction

Dal 1870 al 1940 l'Europa e gli Stati Uniti celebrarono le magnifiche sorti del mondo occidentale sul palcoscenico delle Esposizioni universali. Poco distante, nei villaggi etnici ricreati accanto ai padiglioni, andava in scena uno spettacolo angosciante: neri armati di lance, donne coi bambini al collo, pigmei, eschimesi, indios, tutti esposti perché i bianchi, i colonizzatori, potessero ammirarli o schernirli, sicuri come erano - come, forse, ancora siamo - del primato della razza bianca, del suo diritto a conquistare e dominare le altre razze. Senza mai ritrarsi davanti agli aspetti più sgradevoli e spietati, l'autore racconta il lato oscuro delle Esposizioni universali. dell'epoca che le produsse, e di una mentalità tutt'oggi radicata.
Viviano Domenici, Uomini nelle gabbie, Il Saggiatore 2015

Qual è la logica nascosta dei sistemi economici e perché la necessità del loro apparire, riprodursi o sparire nel corso della storia? Coniugando antropologia e marxismo, Maurice Godelier ci offre la chiave interpretativa per l'analisi delle culture precapitalistiche. Scegliere il materialismo di Marx come orizzonte epistemologico del lavoro teorico nelle scienze sociali, significa, per Godelier, imporsi di scoprire e percorrere, attraverso strade da inventare, la rete invisibile delle ragioni che legano le forme, le funzioni, l'articolazione, la gerarchia, la comparsa e la scomparsa di determinate strutture sociali.
Maurice Godelier, Antropologia e marxismo, PGreco 2015



Dopo anni passati a eliminare i suoni indesiderati nei luoghi pubblici, dagli eccessi di riverbero nelle sale da concerto al rimbombo delle voci nelle aule scolastiche, l'autore, uno dei massimi esperti inglesi di ingegneria acustica, si rende conto che, invece di provare a cancellare i suoni rari e i rumori bizzarri, dovremmo preservarli e conoscerli come veri e propri tesori acustici. Questo libro è un viaggio nei misteri delle meraviglie sonore del mondo. Muovendosi con agilità tra fisica e musica, archeologia e neuroscienze, biologia e design, Cox spiega come nascono i suoni, come vengono modificati dall'ambiente e come reagisce il nostro corpo a particolari rumori.
Trevor Cox, Pianeta acustico, Dedalo 2015


La prima rivoluzione industriale ha dato luogo alla più rapida e ripida crescita di popolazione, reddito e produttività della storia. In due secoli ha cambiato il volto del pianeta e la vita degli uomini, portando ricchezza e nuove possibilità, ma anche sfruttamento, inquinamento, impoverimento e distruzione di molti stili di vita tradizionali. I due autori di questo libro sostengono che è arrivato il momento di una nuova rivoluzione - questa volta non per meccanizzare il lavoro manuale, ma quello mentale. Si sta avvicinando un mondo in cui molti lavori di concetto non esisteranno più perché svolti dai computer; in cui avremo accesso a un'abbondanza mai vista prima di tecnologie che ci aiuteranno in ogni ambito della nostra vita; in cui molto del nostro modello economico, e del nostro modo di vivere, sarà antico, superato, distrutto.
Erik Brynjolfsson, Andrew McAfee, La nuova rivoluzione delle macchine, Feltrinelli 2015

Nessun commento:

Posta un commento