10 aprile 2015

I nostri consigli - Graphic novel

Milano, giovedì 19 marzo 1959. In viale Forlanini viene ritrovato il cadavere di un senzatetto. Il Sostituto Procuratore liquida la pratica, invitando a lasciare stare, "che è roba da barboni". Il Maresciallo Vincenzo Mantuano, però, prende a cuore il caso e avvia un'indagine personale. Inizia così un percorso nei meandri più oscuri della città, dalla camera mortuaria del Centro Policlinico al Cinema Carcano, dalla Palestra Doria, al Teatro alle Maschere, dove si esibisce una spogliarellista arrivata direttamente dal Crazy Horse. Noir metropolitano con un tocco di follia, prende il via dalla celebre canzone per raccontare in flashback la vita del vagabondo ritrovato morto.
Davide Barzi, Marco Villa Sergio Gerasi, Unico indizio le scarpe da tennis, Renoir 2015

Al campo per tipe dure del Tortino di cardo di Miss Qiunzella Thiskwin Penniquiqul, le cose non sono come sembrano. Volpi con tre occhi, caverne segrete, anagrammi. Per fortuna, Jo, April, Mal, Molly e Ripley sono cinque amiche toste, determinate a passare una meravigliosa estate insieme... e non lasceranno che una missione magica e un mucchio di mostriciattoli lo impedisca!
Stevenson, Ellis, Watters, Allen, Lumberjanes 1 - Guardatevi dal sacro micio, Bao 2015




"Settimana dopo settimana, Asaf Hanuka ci propone un'istantanea della sua vita quotidiana, in maniera mai banale o prevedibile. Ironico, cinico, poetico, l'autore si diverte a prendere il lettore in contropiede. Che si tratti del punto di vista di un cittadino di Tel Aviv, di un padre di famiglia o di un uomo come tanti, il suo è lo sguardo di un autore originale dalla voce autentica". Guy Delisle
Asaf Hanuka, K.O. a Tel Aviv, Bao 2015





Un mostro è arrivato nel regno dei Danesi. Per dieci anni ha portato rovina sulle loro terre, fatto strage di uomini e divorato donne e bambini. Fino a che dall'altra sponda del mare è giunto un eroe per salvarli.
Santiago Garcia, David Rubìn, Beowulf, Tunué 2015

Nessun commento:

Posta un commento