23 settembre 2014

I nostri consigli - Travel edition

In questo libro possiamo seguire due storie parallele: il racconto del viaggio dell'autore, nato dal sogno scaturito dall'avventura epica di un uomo vissuto molto tempo prima, Antonio Raposo Tavares. Brovelli ripercorre quindi in due mesi i diecimila chilometri che il portoghese percorse in poco più di tre anni, tra la fine del 1647 e l'inizio del 1651, alla ricerca di schiavi e ricchezze. Ci riporta così in uno dei periodi più oscuri ma anche più importanti della storia brasiliana, nel pieno delle lotte tra Spagna e Portogallo per il possesso del continente, mostrando allo stesso tempo splendori e miserie del Brasile del Duemila.
Paolo Brovelli, In viaggio con l'Infame, Corbaccio 2014


Marco Albino Ferrari ripercorre le strade di quegli uomini e di quelle donne che, attratti dall'ebbrezza dell'ignoto, si sono spinti nei luoghi inesplorati della Terra: montagne, oceani, ghiacciai, spazi infiniti. Walter Bonatti, Reinhold Messner, Bill Tilman, Eric Shipton... Un inconsueto cammino attraverso il monte Bianco, le cime della Patagonia e dell'Africa equatoriale, fino all'Everest, Capo Horn, per poi tornare sulle Alpi. 
Marco Albino Ferrari, Le prime albe del mondo, Laterza 2014





In questo nuovo racconto Attilio Brilli, traendo spunto da antiche testimonianze, rievoca il pellegrinaggio religioso verso le grandi mete di Gerusalemme e della Palestina, che i cristiani iniziarono a visitare già dal III secolo, della Mecca, proibita agli infedeli e raggiunta solo da pochi europei coraggiosi, infine di roma capitale della cristianità. Gli itinerari e le città sante con le loro strutture di supporto, i pericoli ddei briganti e le epidemie, i riti e i commerci costituiscono la materia prima dell'avvincente narrazione dei viaggi della fede attraverso i secoli.
Attilio Brilli, Gerusalemme, La Mecca, Roma, il Mulino 2014

Nessun commento:

Posta un commento