21 giugno 2016

I nostri consigli - Graphic novel

Cosa resterà di Barack Obama? In che modo i suoi otto anni di mandato hanno segnato la politica americana e internazionale? Nel 2009, quando gli fu assegnato il Preimo Nobel per la Pace, in molti storsero il naso e si chiesero: "Che ha fatto per meritarselo?". Oggi, mentre la sua parabola politica è prossima alla conclusione e qualcun altro scalpita per prendere il suo posto, sono in tanti a domandarsi se le sue parole d'ordine (change e hope, cambiamento e speranza) non siano state solo delle vaghe promesse. Tra le fila dei delusi, la voce di Joe Sacco è senza dubbio la più radicale e schietta.
Joe Sacco, Bumf vol. 1, Rizzoli Lizard 2016


Il racconto parte da due esistenze in stallo, quelle di Wantoo e Ulisse. I due, accomunati dalla disillusione nei confronti di un presente sempre uguale, devono fare i conti con un’ingombrante parte oscura che dorme in loro. 
Parte che sembra dominarli in ogni gesto quotidiano, nonostante un’apparente passività. Entrambi approdano su una stessa isola, terra ostile e piena di insidie, che li coinvolgerà nell’ardua scalata verso una meta difficile, una vetta pronta a rivelarsi il luogo in cui sono nascoste tutte le risposte di cui avevano bisogno. 
Mattia Iacono, Demone dentro, Tunué 2016



Glenn Gould, l'ultima stella della musica classica moderna. L'improvviso allontanamento dalle scene, accentuato dall'essere stato una delle prime celebrità dell'era mediatica, è rimasto a lungo ammantato nel mistero. Questo libro di Sandrine Revel tratteggia un ritratto magnifico di un genio assoluto e compiaciuto di sé, di un uomo fragilissimo.
Sandrine Revel, Glenn Gould, Bao 2016






"Non riesco a ricordare il momento esatto in cui tutto è cominciato. Nel corso di un periodo di sommovimenti politici e sociali insorse la strana opprimente e pervasiva sensazione di un abominevole pericolo fisico, un pericolo da cui nessun luogo era al riparo e che tutto minacciava. Ricordo le persone camminare pallide e preoccupate, mormorando avvertimenti e profezie che nessuno osava ripetere consapevolmente, e neppure confessare di avere udito." Howard Phillips Lovecraft (1890-1938)

Rotomago, Julien Noirel, Nyarlathotep, Nicola Pesce Editore 2016

Nessun commento:

Posta un commento