16 giugno 2014

I nostri consigli


Prima apparizione, datata 1939, per il vecchio e burbero commissario Palmu, ancora oggi figura di culto in patria. Si trova alle prese con la morte, solo apparentemente accidentale, dell'anziana e ricca Skrof. Con il progredire delle indagini si allarga il cerchio dei sospettati, tutti legati alla vedova o, per meglio dire, al suo patrimonio: l'avvocato Lanne, la figliastra Kirsti, il nipote scapestrato Lankela, il pittore Kuurna... Fra romanzo classicamente di genere e rappresentazione storica, dotato di un umorismo non comune, questo libro riesce anche a ritrarre una società ossessionata dal denaro e dal perbenismo.
Mika Waltari, Chi ha ucciso la signora Skrof?, Iperborea 2014


Dopo trent'anni di matrimonio, la vita della famiglia Middlestein viene sconvolta. Richard lascia Edie: lei mangia troppo, è ossessionata dal cibo, e la sua salute rischia di venire compromessa irrimediabilmente. Tocca ai figli prendere in mano la situazione: Robin è determinata a farla pagare al padre, mentre il fratello Benny preferirebbe non aver anche questa preoccupazione. Sua moglie Rachelle è invece determinata a salvare Edie, ma questo piano si scontra con l'organizzazione della festa per il b'nei mitzvah dei gemelli... Nel frattempo Edie continua a mangiare e ingrassare, ma affiora il dubbio che lei non sia l'unica responsabile di quello che sta per accadere.
Jami Attenberg, I Middlestein, Giuntina 2014

La storia di due donne, Marìa Sirena - la colonna portante del romanzo, che racconta la sua storia a un gruppo di donne rifugiatesi come lei in un luogo asciutto per sfuggire al tifone, nella Cuba del 1963 - e la madre di lei, Lulu. Tre generazioni della famiglia di Marìa Sirena, in un susseguirsi di vicende che risalgono la storia cubana fino alla fine dell'Ottocento, ai tempi della guerra d'indipendenza cubana contro la Spagna. Avventure sensuali e sanguinarie, tragedie, gioie e amori, in un'ode all'arte stessa del racconto.
Chantel Acevedo, Meraviglie lontane, edizioni e/o 2014



Una storia di avventura ambientata nel mondo dei pirati, che vede come protagonisti il rinomato cuoco Owen Wedgweood, che nel 1819 si trova a servizio del ricco e potente lord Ramsey. Un giorno una banda di pirati, comandati dalla bella e pazza Hannah Mabbot, irrompe nel palazzo, uccide tutti e rapisce il cuoco. Con lui stringe un patto: resterà vivo solo se le cucinerà ogni domenica un pranzo delizioso. A bordo, mentre tenta di creare qualcosa di squisito coi pochi ingredienti disponibili, Owen impara, poco a poco, che Hannah non è solo una spietata piratessa, ma anche una donna forte, che riesce a farsi strada in un mondo maschile senza per questo perdere il fascino della femminilità.
Eli Brown, Cannella e polvere da sparo, Bompiani 2014

Nessun commento:

Posta un commento