7 luglio 2014

I nostri consigli

Estate del 1977, Cambridge è semideserta. Gli studenti di Harvard sono quasi tutti in vacanza. Tra i pochi rimasti c'è un dottorando, rimasto per preparare gli esami, un ebreo di origini egiziane, outsider nel mondo accademico di una delle più prestigiose università degli Stati Uniti. Nella piazza del campus c'è un locale poco pretenzioso, il Café Algiers: è lì che incontra un tassista tunisino, Kalashikov. Uniti da una lingua comune, il francese, dal senso di sradicamento e dalla nostalgia per le atmosfere di casa, diventano inseparabili, riempiendo le giornate di chiacchiere, cibo, gite al lago. Fino a quando il semestra ricomincia, ed entrambi ritornano alla loro vita di sempre.
André Aciman, Harvard Square, Guanda 2014


Frédéric è nato a Parigi, ma è cresciuto a Oslo e Berlino fino a quando, a diciassette anni, si stabilisce con la famiglia a Tel Aviv. Non è come gli altri ragazzi: si sente confuso, sradicato. Comunica con difficoltà: non capisce i discorsi, non afferra il senso delle parole, e per questo non si separa mai dal suo dittafono, con cui registra ciò che gli altri dicono per poi riascoltarlo, trascriverlo. Si è messo ora in testa di imparare l'ebraico, convinto che il linguaggio sia una mappa in grado di dargli una direzione. Comincia così un affascinante viaggio dentro una lingua misteriosa, fino al vuoto della propria coscienza.
Denis Lachaud, Frédéric smarrito tra i suoni, 66thand2nd 2014


Dopo l'avventura dei Commitments, Jimmy Rabbitte è tornato. Ora è padre di famiglia, e mantiene i quattro figli andando a scovare vecchie band dimenticate, per rilanciarle. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, Jimmy si ritrova in grossi guai: l'attività risente della crisi economica, e gli viene diagnosticato un cancro. Eppure non si dà per vinto: ritrova due sue vecchie conoscenze e punta all'ennesima avventura musicale, ovvero imbucare la band di suo figlio Marvin al festival rock più importante d'Irlanda...
Roddy Doyle, La musica è cambiata, Guanda 2014




Nessun commento:

Posta un commento