8 luglio 2014

I nostri consigli - Non-fiction

Le analogie tra follia e modernità vengono messe in evidenza attraverso il confronto con le opere di artisti e scrittori, o prendendo in esame il pensiero di filosofi; l'autore sostiene non una visione romantica dello schizofrenico, quanto piuttosto un rispecchiamento degli aspetti più alienanti della vita moderna.
Louis A. Sass, Follia e modernità, Raffaello Cortina 2013





Cos'è l'indignazione sociale e come si origina tra le masse? è un movimento positivo, o in realtà si tratta di un fenomeno del tutto improduttivo? In questo periodo storico, fra indignados, occupazioni di piazza e movimenti spontanei di protesta, torna utile questo libro pubblicato nel 1938, sintesi illuminante e premonitrice delle ricerche che lo stesso Ranulf effettuerà in seguito. Per evitare che l'indignazione ci faccia rivivere le sue conseguenze più nefaste, come fu il nazismo.
Svend Ranulf, Indignazione e psicologia della classe media, Medusa 2013




Un grande parapsicologo olandese, che dedicò tutta la vita allo studio delle energie psichiche nascoste, racconta la vita del più grande spritista della storia, mai smascherato, che non accettò in nessun caso denaro per le sue esibizioni.
George Zorab, Medium - Daniel Dunglas Home vita e opere del più famoso spiritista, Ghibli 2014






Verso la fine del Diciannovesimo secolo, la Cina imperiale era lacerata da un insanabile conflitto di interessi. In quel contesto si trovarono ad agire le società segrete, che presto assunsero una funzione fondamentale: organizzare le rivolte popolari, creare una sintesi politica tra le varie forze, destinata a rovesciare la dinastia Manciu. L'autrice collega lo studio del fenomeno delle società segrete con quello dei primi albori della rivoluzione.
Fei-Ling Davis, Le società segrete in Cina (1840-1911), Ghibli 2013

Nessun commento:

Posta un commento