10 maggio 2014

I nostri consigli

Ambientato negli anni della guerra civile in Sierra Leone, questo romanzo narra le vicende di alcuni sopravvissuti a un massacro per mano di un commando di soldati bambino, che dopo anni ritornano a Imperi, e provano a ricominciare una vita "normale", a ricostruire un mondo che sembra perduto. Secondo libro pubblicato in Italia di uno degli scrittori africani più letti.
Ishmael Beah, Domani sorgerà il sole, Neri Pozza 2014





Dopo il successo di Limonov, torna dopo quasi dieci anni il romanzo da molti considerato il più perfetto di Emmanuel Carrère. Un noir perturbante, in cui il protagonista, un bambino apparentemente normale, anche se, rispetto ai compagni, più chiuso e bisognoso di protezione, si trova in settimana bianca coi compagni. E' tormentato da incubi e si appassiona a storie di terrore e assassini, e la pressante sensazione è che su di lui incomba una terribile minaccia: che i suoi incubi possano assumere una forma reale...
Emmanuel Carrère, La settimana bianca, Adelphi 2014



Un libro dentro un libro, tre protagonisti: un pittore realmente esistito e due immaginari, tre epoche diverse. Tutto ruota però intorno un unico dipinto: realizzato nel 1350 da Adriano de Robertis, e subito oscurato perché ritenuto scandaloso in quanto rappresentante una Vergine barbuta. Riscoperto nel 1959 da Mark Rothko, che in esso trova un richiamo alla libertà dell'artista. Infine il dipinto strega il giovane russo Vsevolod Semiasin, che capisce in un'epifania cosa sia la vera libertà. Un meraviglioso omaggio alla bellezza sensibile.
Ricardo Menéndez Salmòn, La luce è più antica dell'amore, Marco Y Marcos 2014


In questo libro, documentatissimo ma al contempo lieve e ironico, veniamo accompagnati nella lettura e nell'interpretazione del cocktail che è stato definito "un elemento imprescindibile nel quotidiano e nell'immaginario degli americani". Prefazione di Umberto Eco.
Lowell Edmunds, Ed è subito Martini, Archinto 2014

Nessun commento:

Posta un commento