9 aprile 2014

I nostri consigli

Una famiglia costretta a riunirsi dalle circostanze, tre generazioni a confronto. Ciascuno dei protagonisti del romanzo, indipendentemente dall'età - adolescente, adulto, oppure ormai anziano - è alle prese con l'imperfezione e la confusione proprie della famiglia, dell'amore, del crescere.
Callie Wright, L'amore in gioco, Bollati Boringhieri 2014






Divertente e brillante commedia romantica della grande autrice inglese,pubblicata in patria nel 1957. Una coppia improbabile e vagamente ridicola la cui felice unione viene bruscamente interrotta: lui è sull'orlo della bancarotta, e l'unico modo che ha di salvarsi è sposare una brutta, acida e antipatica ereditiera. La moglie, senza un soldo, deve prendere in casa un pensionante che la crede però ricca... il tutto condito dal più puro humor inglese.
Margery Sharp, Gli occhi dell'amore, astoria 2014




Il racconto della vita di Kurt Gerron, uno degli attori cinematografici e teatrali più amati dal pubblico nella Germania degli anni Venti, costretto poi all'esilio dall'avvento del nazismo. Catturato in Olanda, verrà deportato poi a Theresienstadt, dove gli viene chiesto di girare un film di propaganda che illustri quanto sia bella la vita nella città-lager. Inizialmente combattuto fra la possibilità di sopravvivere aiutando la dittatura e l'amore per la propria arte, decide di collaborare; è in quest'ultimo periodo che passa in rassegna la sua intera vita.
Charles Lewinsky, Un regalo del Führer, Einaudi 2014



L'incontro casuale, sul treno per Parigi delle 6.41, tra un uomo e una donna, che anni prima si erano amati, e poi odiati. Dopo l'iniziale imbarazzo, il silenzio freddo, ci sarà tempo - e modo - per un saluto, delle scuse, magari per un caffè?
Jean-Philippe Blondel, 6.41, Einaudi 2014

Nessun commento:

Posta un commento