23 gennaio 2013

Groenlandia-Manhattan - Chloé Cruchaudet

Estremo nord della Groenlandia, 1897. L'esploratore americano Robert Peary fallisce l'ennesimo tentativo di piantare la bandiera del suo paese al Polo Nord, nonostante l'aiuto degli Eschimesi. Ma non è possibile rientrare a mani vuote dalla missione, si decide dunque di portare in patria dei souvenirs "viventi", veri "selvaggi polari" in carne e ossa. Il più piccolo tra di loro, Minik, è solo un bambino.
Tratto da una storia vera, il libro che ha fatto vincere all'autrice il prestigioso premio Goscinny nel 2008.

Chloé Cruchaudet - Groenlandia-Manhattan
2010, Coconino Press
132 pp.

Nessun commento:

Posta un commento