15 gennaio 2016

I nostri consigli

Caduti in disgrazia nonostante le brillanti premesse, Bobby Long e Byron Burns affogano i ricordi in bottiglie di vodka scadente. Quando nella loro vita irrompe Hanna, un'adolescente triste e sola, i due sbandati decidono di prendersi cura di lei per assicurarle un futuro migliore, riscoprendo presto i loro istinti più nobili.
Ronald Everett Capps, Una canzone per Bobby Long, Mattioli 2016






Nel corso del Settecento, il mondo moderno si è garantito il lusso di poterlo ammirare da dietro un vetro nel tepore di una stanza ben riscaldata: da allora l'inverno ha smesso di essere soltanto una stagione buia e gelida ed è diventato molto altro e molto di più. Parte da questa constatazione Adam Gopnik per accompagnarci tra gli artisti, i libri, le musiche, le mode che hanno forgiato la nostra nuova visione dell'inverno.
Adam Gopnik, L'invenzione dell'inverno, Guanda 2016





Alle soglie dei sessant'anni, Anders Hill, consulente finanziario di successo, proprietario di una bella casa in un quartiere residenziale di lusso, sposato e padre, decide di cambiare vita. Va in pensione anticipata, divorzia, e si trova improvvisamente ad avere molto tempo e pochi denari a disposizione. Ma senza l'identità sicura che si è costruito a fatica, senza la presenza rassicurante di una moglie di lunga data, Anders riapre una ferita mai rimarginata, quella del rapporto irrisolto col padre. E la sua scelta avrà conseguenze irreversibili per la generazione dei figli, non solo suoi.
Ted Thompson, La seconda vita di Anders Hill, Bollati Boringhieri 2016



La storia di un capriolo che scopre la bellezza e la crudeltà del mondo: Bambi è un insolito romanzo di formazione, dove la poesia e la meraviglia della natura si alternano con la descrizione della lotta per la sopravvivenza, dominata dall'ombra implacabile di "Lui", l'uomo con il suo fucile. Pubblicato per la prima volta nel 1923, questo classico ottenne un rapido successo di pubblico e critica, e fu tradotto in oltre 20 lingue.
Felix Salten, Bambi, Castelvecchi 2015

Nessun commento:

Posta un commento