22 luglio 2011

Non morirò da preda - Alfred

Con la presentazione di questo volume apriamo il blog della Libreria Mardi Gras.
Speriamo di poter fornire a chi avrà la pazienza di leggerci dei suggerimenti o meglio, degli spunti (più che dei consigli) di lettura.




















Il primo post lo dedichiamo a un volume edito da Tunué per la collana Prospero's Books, Non morirò da preda di Alfred. Tratta dal romanzo di Guillaume Guéraud, autore marsigliese noto in patria per i suoi noir per adolescenti e vincitore del premio Fnac nel 2006, questa graphic novel racconta la storia di un ragazzo che, tornato al suo paese per un evento tutto sommato ordinario come il matrimonio del fratello, si scontra con la durezza e la crudeltà di una provincia agricola che non gli appartiene più, cristallizzata nelle sue abitudini e nei suoi riti, ostile e violenta.

Il racconto parte a cose fatte, per poi ripercorrere attraverso la voce del protagonista la genesi di un epilogo tanto tragico, che trova le sue radici nell'ottusità degli abitanti del paese, il loro rifiuto di qualsiasi deviazione dall'iterativa quotidianità che per loro è legge, attuato con una violenza che par essere norma condivisa. La forza del volume sta però nella precisione e profondità con cui i sentimenti e i pensieri del protagonista vengono scandagliati e riversati sul lettore, che si trova ad essere testimone di un percorso psicologico terribile, doloroso, infine catartico pur nella sua spietatezza. Il tratto essenziale e diretto di Alfred contribuiscono, assieme alla cura nei colori e nella costruzione globale del racconto, a rendere appassionante e suggestiva la lettura di questo volume.

Alfred
Non morirò da preda
Tunué 2010
120 pp., a colori

Nessun commento:

Posta un commento